logo    ING. PAOLO BOSCOLO SCIENTIFICA SRL




indagini ambientali

Indagini Microbiologiche

ACINETOBACTER BAUMANNII

I batteri appartenenti al genere Acinetobacter sono cocco-bacilli gram-negativi, aerobi, ossidasi-negativi. Sono molto diffusi nell’ambiente, essendo presenti nel suolo, nell’acqua e in una grande varietà di alimenti. Possono inoltre far parte della popolazione batterica commensale degli esseri umani (tratto respiratorio, genito-urinario, cute). Alcune specie sono riconosciute tra i patogeni opportunisti in grado di causare infezioni in individui con sistema immunitario compromesso.
In particolare, Acinetobater baumannii è responsabile di oltre l’80% di tutte le infezioni correlate al genere, colpendo soprattutto pazienti ospedalizzati, immunodepressi, lungodegenti, sottoposti a protratte terapie antibiotiche e a procedure invasive. La trasmissione avviene prevalentemente per contatto diretto o indiretto attraverso superfici contaminate; infatti negli ospedali questo tipo di batterio è stato isolato, oltre che dalle mani del personale di assistenza, nell’acqua degli umidificatori, nei ventilatori, nei cateteri e anche su materassi, cuscini ed elementi di arredo. acinetobacter baumannii
Questo batterio è in grado di sopravvivere oltre 30 giorni in condizioni di essiccamento e la sua capacità di resistere a lungo nell’ambiente, unitamente alle molteplici modalità di trasmissione, rendono ragione della sua estrema pericolosità come patogeno nosocomiale in grado di determinare eventi epidemici. Inoltre, il profilo delle antibiotico-resistenze di questo organismo, per sua natura caratterizzato dalla resistenza a numerose classi di antibiotici, sta diventando sempre più estremo: se infatti i carbapenemi erano considerati una delle ultime classi di agenti attivi sui patogeni gram-negativi multi resistenti, gli A. baumannii maggiormente diffusi oggi sono produttori di carbapenemasi e quindi resistenti a tale classe di antibiotici. Proprio l’incremento nell’utilizzo dei carbapenemi, osservato negli ultimi anni è uno dei principali fattori che ha determinato l’aumento delle infezioni da A. baumannii resistente a questi antibiotici.


KLEBSIELLA PNEUMONIAE

La Klebsiella pneumoniae è un batterio Gram-negativo, di forma allungata (si può trovare sia singolo, che a coppie, che in piccole catene) e non mobile. La sua virulenza non è ancora completamente chiara, sebbene sia noto che la Klebsiella pneumoniae contenga una capsula di polisaccaridi che le consente di evitare la fagocitosi (l’ingestione da parte dei fagociti, cellule che fanno parte del sistema immunitario).
Per eliminare la Klebsiella, si devono usare almeno due o più tipi di antibiotici. Questo è dovuto al fatto che alcune specie di Klebsiella contengono dei plasmidi resistenti agli antibiotici (R-plasmidi) così da rendere le infezioni da Klebsiella, più rilevanti che in passato.klebsiella pneumoniale

E’ stato organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità, un congresso il 5 giugno 2012 a Roma dal titolo : “Klebsiella Pneumoniae resistente ai carbapenemi: un problema emergente di sanità pubblica”.

Le politiche per la prevenzione e controllo della diffusione di Acinetobacter baumannii multi- resistente si basano su quattro momenti fondamentali:
  1. Gestione del paziente
  2. Comportamenti degli operatori
  3. Igiene ambientale
  4. Sorveglianza e controllo
COME INTERVENIRE

Il nostro intervento è mirato ad affrontare e risolvere i punti centrali. In particolare, la nostra Società mette a disposizione del Cliente figure professionali in grado di studiare approfonditamente il problema e stabilire un piano di controllo per risolverlo.

Insieme a Voi siamo in grado di definire un protocollo di comportamento da adottare per evitare il contagio e la diffusione di questi batteri.
Eseguendo le necessarie indagini ambientali, siamo in grado di determinare i possibili rischi d’infezione e consigliarvi sulle azioni correttive da intraprendere per garantire un ambiente sicuro.


Normativa




CONTATTI
facebok  email



Indagini ambientali
Ingegneria clinica
Tarature
Speciali
Gas anestetici Pacchetto base
Strumentazione da laboratorio
Laboratori PMA
Gas nocivi e pericolosi
Manutenzione Strumenti di misura
Medicina nucleare
Microclima e Benessere Termico
Filtrazione Assoluta HEPA Apparecchiature neonatali
Sterilizzazione
Qualità dell'Aria IAQ
Le Vostre procedure Cappe da laboratorio
Indagini per Biobourden
Indagini Fonometriche Formazione Laboratori per emocomponenti
SBS (Edificio Malato)
Indagini Microbiologiche Verifiche CEI
La sala operatoria
Particellare ISO e GMP

Prevenzione legionellosi
Radon


Campi Elettromagnetici


HACCP


Ricambi aria e Gradienti di pressione


Piscine e Impianti Termali


Appartamenti privati